I Castelli

Palazzo Reale

Piazza del Plebiscito, 1 - Tel. 081.400547; 848.800288 - Sito web: www.palazzorealenapoli.it

 

Il Palazzo Reale di Napoli nasce per volontà del viceré Fernandez Ruiz de Castro, che nel 1599 volle costruire a Napoli una reggia capace di ospitare sfarzosamente il sovrano e la corte spagnola. L’incarico venne affidato a Domenico Fontana, famoso architetto della corte papale. La costruzione del Palazzo ebbe inizio nel 1600, ma continuerà per secoli, e si completerà solo nel 1843 ad opera di Gaetano Genovese, che ampliò e regolarizzò il progetto originario, conferendo al Palazzo un’impronta architettonica unitaria. Nucleo di tutto l’edificio è l’Appartamento Reale. Ad esso si accede tramite un monumentale scalone in marmo bianco decorato nella parte inferiore da bassorilievi allegorici.

 

Chiusura settimanale: mercoledì
Apertura: da giovedì a martedì
Orari 09.00-19.00. Costo biglietti: intero
€ 4,00 - residenti Ue 19 - 24 anni € 2,00
under18 e over65 gratis.
Trasporti: Funicolare Centrale fermata Augusteo
- Autobus C4 - E3 - E6 - R1 - R2 - R4



TEATRO SAN CARLO


Il Teatro di San Carlo è stato costruito nel 1737, per volontà del Re Carlo di Borbone di dare alla città di Napoli un nuovo teatro che rappresentasse il potere regio. Durante il Settecento, l'edificio vede diversi ammodernamenti sollecitati dalle mutate esigenze del gusto o dalla necessità di migliorarne l'acustica. Agli inizi dell’Ottocento Domenico Barbaja è particolarmente interessato ad avviare una ristrutturazione del Teatro volta all’inserimento di nuovi ambienti adibiti alla sua attività di appaltatore di giochi d'azzardo: regista delle trasformazioni è Antonio Niccolini (1772-1850). Il caposcuola del Neoclassicismo a Napoli nterviene a più riprese sull'edificio che progressivamente acquisisce la fisionomia odierna; nella notte del 13 febbraio del 1816 però un incendio devasta l'edificio del Massimo napoletano, rimangono intatti soltanto i muri perimetrali e il corpo aggiunto. La ricostruzione, compiuta nell’arco di nove mesi, è sempre diretta Antonio Niccolini che ripropone a grandi linee la sala del 1812. L'attuale foyer, realizzato nella zona orientale del giardino di Palazzo Reale è, invece, realizzato nel 1937 su disegno di Michele Platania. Distrutto da un bombardamento nel 1943 è stato ricostruito nell'immediato dopoguerra. Accanto alle riprese del repertorio melodrammatico e dei capolavori dell'Ottocento, il Teatro di San Carlo ha svolto anche un’attività tesa al recupero dell’opera buffa.

 

 

Apertura: tutti i giorni
Orario visite: 09.00 -17.30 martedì e mercoledì
solo su prenotazione (081 5534565).
Costo biglietti: intero € 5,00 - studenti e disabili
€ 3,00
Servizi: accesso disabili
Trasporti: Funicolare Centrale fermata Augusteo
- Autobus C4 - E3 - E6 - R2

 

 

 






Siamo felici di essere il numero 1 nella categoria I migliori hotel 3 stelle Napoli! Raccomandaci a trivago!
Skype
Scarica Skype e chiama gratis.